Guida agli episodi Prologo Atto 1 Atto 2 Atto 3 Atto 4

Produzione #V915 - Episodio 15
(Finale di Stagione)

Deserting the Past

(XENA E LA VENDETTA DAL PASSATO)


SCRITTO DA
Melissa Good


DIRETTO DA
Denise Byrd


PRODOTTO DA
C
arol Stephens


TRADUZIONE ITALIANA
Elvira Strano

ADATTAMENTO FOTOGRAFICO
Judi Mair


ARTWORK
L¨cia


TITOLI GRAFICI
MaryD


COLLABORAZIONE TECNICA ITALIANA
Scanto & Harry


 

PROLOGO

 

APERTURA SU:

 

EST. ACCAMPAMENTO NEL CUORE DELLA FORESTA - NOTTE

 

╚ una notte limpida e stellata. Su una collina si erge una foresta, e nel mezzo della foresta sulla cima della collina si scorge una minuscola radura.

 

Al centro della radura brilla un fuoco, allestito con cura, attorniato da un anello di pietre ad evitare che le fiamme si comunichino agli alberi circostanti.

 

Ad un lato del fuoco Ŕ disteso un mucchio di pellicce molto folte e dall'aspetto confortevole, e sopra le pellicce giacciono Xena e Gabrielle.

 

GABRIELLE

Caspita. Che notte meravigliosa.

 

Xena Ŕ impegnata a mordicchiare qualcosa.

 

E non si tratta di Gabrielle, stranamente.

 

XENA

GiÓ, e se mi prepari un altro

di questi panini dolci lo

sarÓ ancora di pi¨.

 

Gabrielle si allunga su un fianco e raccoglie un dolcetto di forma quadrata con qualcosa di soffice al centro, poi glielo porge.

 

GABRIELLE

(docilmente)

Qualsiasi cosa tu desideri, Principessa.

 

XENA

Ooh. Sai, potresti metterti in

un sacco di guai dicendo

cose del genere.

 

 

GABRIELLE

(con un sorriso compiaciuto)

Lo so.

 

Gabrielle incrocia le caviglie ed alza lo sguardo al cielo.

 

GABRIELLE

(proseguendo)

Allora che dici, Ŕ una nave?

 

XENA

(guardando)

Un carro tirato da buoi.

 

Gabrielle rivolge a Xena uno sguardo amorevole, ma esasperato. Xena non si volta, ma sorride come se l'avesse comunque vista.

 

Gabrielle scuote la testa.

 

GABRIELLE

╚ davvero bello qui. Sono felice

che siamo passate da queste parti.

 

XENA

(annuendo)

Anch'io. Qui intorno credo

che ci siano molte di quelle

erbe rare di cui ti parlavo.

 

Gabrielle tende una mano, giocando distrattamente con i capelli di Xena. Xena le lancia una delle sue "occhiate", ma non protesta.

 

GABRIELLE

Sai, sono davvero contenta

che tu abbia deciso di farlo.

 

Guarda Xena.

 

GABRIELLE

(proseguendo)

Iniziare a registrare tutte le

conoscenze mediche che hai.

 

XENA

(scrollando le spalle)

SarÓ bello lasciare alla gente un ricordo

di me che vada oltre lo sfondare qualche

testa. Forse se ci imbattessimo in ragazzini

svegli come quelli a cui sogni di insegnare,

potrei lasciare loro degli appunti.

 

 

Gabrielle si gira dall'altra parte, alzandosi a sedere. Toglie una padella dal fuoco, tirandone fuori molti altri dolci quadrati, che mette a raffreddare su una roccia vicino alle pellicce.

 

GABRIELLE

Ci siamo lasciate guidare dalla vita

cosý a lungo, che ora sembra un po'

strano, fare progetti per il futuro, eh?

 

XENA

Molto.

 

GABRIELLE

Voglio dire, abbiamo sempre

aiutato la gente. Ma di solito, Ŕ...

 

XENA

Tutto lý.

 

GABRIELLE

GiÓ, mi piace l'idea di donare

loro qualcosa per il futuro...

come insegnargli a leggere.

 

Xena si sporge e ruba un altro dolcetto, poi si sdraia di nuovo.

 

XENA

(in tono soddisfatto)

Piace anche a me l'idea. ╚ ora di

buttarci il passato alle spalle. Fare

qualcosa di nuovo per l'avvenire.

 

Entrambe tacciono. Il canto dei grilli aumenta d'intensitÓ. Le stelle brillano su di loro.

 

GABRIELLE

(schiarendosi la gola)

Di solito non Ŕ a questo punto che

qualche messaggero dal tuo passato

ci casca in testa da qualche albero?

 

 

XENA

(ridacchiando)

Non siamo sotto nessun albero.

 

Gabrielle si stende accanto a Xena, posandole la testa sulla spalla.

 

GABRIELLE

Forse un giorno potremmo

anche aprire una scuola.

 

Xena sembra scettica.

 

XENA

Be'...

 

 

GABRIELLE

Ehi, dovremo pur

ritirarci prima o poi.

 

Xena bacia Gabrielle.

 

XENA

Un'altra volta. Ho idŔe

diverse al momento.

 

Gabrielle ride e noi andiamo in...

 

DISSOLVENZA.
 

FINE DEL PROLOGO

ATTO 1